Copyright. All Rights reserved by Elisa des Dorides

quadrato

Fuctape - Fuctape

{

Irriverente, eclettico, folle. Fuctape è il nome del collettivo canadese composto da più di 20 persone.
Amano presentarsi come un rifugio per emarginati e artisti dall’animo anarchico. E questo loro omonimo disco è un concentrato della loro essenza: inetichettabile.
I titoli dei brani sono scritti in minuscolo, sono brevi e si susseguono l’un l’altro quasi rincorrendosi, senza nessuna pausa, assemblando una compagine sonora energica. shot in the face, ad esempio, è un coacervo a strettissimo giro di voci e strappi noise. Il brano più lungo di tutto il disco, invece, è after all these years: una serena distesa di voce soul e rifrazioni melodiche. Poi ci sono scoppi nevrotici come i hate u che condensa un punk strattonato tra elettronica e rumorismi. Non mancano pause e cori per gonfiare un’atmosfera di tensione. fuct you ha cambi di velocità e introduzione repentina di sonorità diverse. Ci sono poi oasi hip hop brevissime come ugly day. Oppure sorgenti cantate come spartiacque, tipo blanket cover the sun. Voci soul sporche che non si prendono mai troppo sul serio e beat sincopati che sembrano venire da un qualche sottoscala in un pomeriggio fumoso: vedi shaw-SHANK. FLOMBAY è un pezzo d’elettronica appena accennata perchè prima che ci si immerga nel magma sonoro tutto si stoppa bruscamente. C’è anche una preghiera post mortem con nenia, ave maria: il brano esordisce con un urlo, poi si dilunga in un cantato su riverberi sintetici.
Un disco come generazione di impulsi vitali per allargare le crepe e riposarsi un’altra volta.  

 

Data pubblicazione

Giugno 2019

 

Etichetta
SIDEWAYS 

 

​​

Create a website